Inquadramento

L’appalto ha per oggetto la rimozione e lo smaltimento di un cumulo di rifiuti abbandonati costituiti essenzialmente da materiali da demolizione al cui interno è stata riscontrata la presenza di amianto.

L’area ha una superficie complessiva di circa 38.000 metri quadrati e comprende sia aree coperte che scoperte.

I rifiuti in questione si trovano in area scoperta, di forma approssimativamente rettangolare, di dimensioni pari a circa 170 x 75 metri, per una superficie complessiva di circa 13.000 metri quadrati. L'altezza media stimata del cumulo è, secondo le valutazione effettuate dalla Committente, di circa mezzo metro, per un volume complessivo di circa 7.400 ton di rifiuti da smaltire.

Sono state effettuate analisi chimiche sul cumulo di rifiuti e gli esiti hanno rilevato la presenza di materiali contenenti amianto.

Devegetazione

Prima di procedere alla bonifica è stata effettuata una devegetazione delle sterpaglie cresciute nel tempo sul cumulo; si è proceduto al taglio delle piante e all’allontanamento delle risulte.

Cernita grosse pezzature

Per ridurre al minimo i conferimenti a discarica di materiale pericoloso è stata fatta una prima selezione e decontaminazione dei blocchi di cemento di maggiori dimensione con relativo avvio a smaltimento o recupero come rifiuto non pericoloso. Queste le fasi:

  • cernita con ausilio di mezzi meccanici
  • trasporto nell'ambito del cantiere
  • lavaggio all'interno di vasca a tenuta con filtraggio delle acque reflue
  • stoccaggio su telo in HDPE
  • analisi di classificazione ogni 200 mc
  • frantumazione dei blocchi con l'ausilio di mezzi meccanici
  • carico e trasporto delle macerie ad impianto autorizzato

Movimentazione e organizzazione del cantiere

La movimentazione del cumulo dei rifiuti è stata eseguita mediante utilizzo di un escavatore; i rifiuti pericolosi sono stati insaccati in big bags.

I mezzi utilizzati in cantiere prima dell’uscita sono stati trattati in apposita zona di lavaggio per evitare la dispersione di fibre eventualmente depositate sulla loro superficie.

Tutte le fasi di rimozione sono state eseguite con costante nebulizzazione di soluzione acquosa mediante “cannon fog”. Soluzioni di acqua ed incapsulante sono state inoltre spruzzate per bloccare la possibile dispersione di fibre di amianto, direttamente sui cumuli oggetto di movimentazione.

Decortico del terreno

Successivamente alla rimozione dei detriti, è stato effettuato il decortico di dieci centimetri del terreno sottostante il cumulo. A ultimazione dei lavori si è infine proceduto a prelevare campioni di terreno per verificare l’assenza di amianto nel terreno.

 

Dati

Cliente: CDP Immobiliare

Cantiere: ex Magazzini Taliedo A.M.

Località: Via Bonfadini - Milano

Durata dei lavori: 26 mesi

Fine lavori: 2018

 

 

 

 

 

La nostra storia

Il gruppo Ti&a nasce nel dopoguerra e si sviluppa sino a diventare negli anni 90 leader in Italia nelle bonifiche da amianto.

Leggi tutto

Clicca sulla freccia e sfoglia la brochure dei 30 anni di TIA

CONTATTACI

Indirizzo: via Salomone 73, 20138 Milano (IT)
Telefono: +39 02 50 99 40 1
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…